facebook
linkedin
instagram

CERCAMI SUI SOCIAL:

logo silvio jpeg.001.jpeg

SILVIO CARNASSALE

Social Media Management

Communication Management

Content Marketing

 

P.IVA 03743380986

Privacy Policy

 

Cookie Policy

info@silviocarnassalesmm.com

Facebook guarda ai Reels, Instagram ai contenuti originali e BeReal cresce

22/04/2022 11:50

Silvio Carnassale

Novità Social, Facebook, Instagram, meta, metaverso, whatsapp, BeReal,

Facebook guarda ai Reels, Instagram ai contenuti originali e BeReal cresce

Mentre i Social del gruppo Meta guardano sempre ai Reels, ci sono alcune piccole novità sulla privacy per Whatsapp. Si parla poi molto del nuovo Social, BeReal.

FACEBOOK

 

Sembra che, dopo un anno di tentativi, il Social guidato da Mark Zuckerberg abbia deciso di concentrare i suoi sforzi sempre di più su Metaverso e Reels. Questo farà sì che anche le risorse dedicate all’ampliamento dell’offerta audio e podcast (annunciate un anno fa in competizione con l’allora popolare Clubhouse) verranno dirottate verso questi due obiettivi, considerati prioritari per l’azienda.

 

Facebook, inoltre, punta ad espandere ulteriormente proprio lo strumento dei Reels (nella perenne competizione con TikTok), introducendo un pulsante Condividi su Facebook Reels dedicato agli sviluppatori di terze parti. L’utilizzo di questo pulsante permetterebbe di accedere agli strumenti di editing dei Reels, per poter condividere un contenuto completo anche quando non si utilizza l’applicazione ufficiale di Facebook. 

 

INSTAGRAM

 

Diverse novità anche per l’altro Social di Meta. I tag prodotti sono ora disponibili per tutti: è possibile assegnare una categoria al proprio profilo e visualizzarla ogni volta che si è taggati in un post. Inoltre, il Social modificherà l’algoritmo per promuovere ancora di più i contenuti originali prodotti, “penalizzando” il massiccio uso delle condivisioni provenienti da altri Social (soprattutto TikTok).

 

Altre piccole novità riguardano la sezione Nome del profilo, che ora può contenere ben trenta caratteri e l’arrivo previsto degli abbonamenti, già attivi per alcuni utenti, che consentiranno a chi li utilizza di accedere a contenuti esclusivi.

 

WHATSAPP

 

Piccola ma sostanziale introduzione in arrivo per gli utenti iOS della piattaforma. È in beta, infatti, la funzione per escludere contatti selezionati dalla possibilità di vedere l’ultimo accesso, l’immagine di profilo, lo stato e le informazioni personali. Fino a questo momento era possibile solo selezionare l’opzione Tutti oppure Nessuno. Ovviamente questa opzione (già in beta su Android da qualche settimana) prevede, anche per l’utente che la attiva, l’impossibilità di vedere l’ultimo accesso dei contatti selezionati, ma sarà possibile comunque vedere l’immagine del profilo e lo stato.

 

BE REAL

 

È sicuramente il Social del momento, soprattutto negli Stati Uniti. Nato nel 2020, ma esploso negli ultimi mesi, si propone come "l'anti-Social" per eccellenza.

 

Sulla piattaforma (attualmente scaricabile dagli stores, ma non in lingua italiana) non sono presenti like, non ci sono followers e neppure filtri. Dopo l'iscrizione, l'app invierà una notifica all'utente una sola volta al giorno: in quel momento si avranno solo due minuti di tempo per caricare un'immagine di quello che si sta facendo in quel momento. L'immagine, una volta caricata, sarà disponibile per 21 ore agli amici, che potranno mandare reazioni con le emoticon, oppure commentare.

 

Lo scopo dichiarato del Social è quello di "tornare agli antipodi e alla spontaneità". Costringendo gli utenti a postare una foto in brevissimo tempo e senza possibilità di "ritocchi", si punta all'instantaneità del contenuto, in una formula che, al momento, sembra trovare consensi sempre crescenti.

 

Resta da capire se questo Social arriverà a competere con i giganti del settore e se deciderà di ampliare le sue funzioni con il tempo.

Come creare un sito web con Flazio