facebook
linkedin
instagram

CERCAMI SUI SOCIAL:

logo silvio jpeg.001.jpeg

SILVIO CARNASSALE

Social Media Management

Communication Management

Content Marketing

 

P.IVA 03743380986

Privacy Policy

 

Cookie Policy

info@silviocarnassalesmm.com

Facebook contro i feedback manipolati, mentre Telegram diventa Premium

24/06/2022 18:42

Silvio Carnassale

Novità Social, Facebook, linkedIn, Telegram,

Facebook contro i feedback manipolati, mentre Telegram diventa Premium

Facebook annuncia una stretta sui feedback non verificati, mentre Telegram lancia l'attesa versione Premium.

 

FACEBOOK

 

Facebook ha annunciato un cambiamento di politica sulla sua Community Feedback Policy, dove viene spiegato cosa si può fare e cosa no all’interno dei feedback. Le nuove norme prevedono una stretta sulla manipolazione delle recensioni, i contenuti non rilevanti o grafici e lo spam.

 

Il metro di giudizio annunciato sarà lo stesso sia per i feedback positivi che per quelli negativi o neutri e Facebook ha invitato sia gli utenti che le aziende a segnalare ai revisori i contenuti sospetti per un controllo. Chi violerà le norme sarà punito con la rimozione del contenuto giudicato inammissibile e in caso di comportamento reiterato potrebbe scattare addirittura il ban.

 

Queste modifiche riguarderanno per il momento solo gli Stati Uniti, ma verranno progressivamente estese anche ad altri Paesi.

 

TELEGRAM

 

La popolare piattaforma di messaggistica ha appena varato la sua versione premium. La versione “base” continuerà ad essere gratuita per tutti gli utenti, ma chi vorrà pagare una quota ogni mese avrà accesso a funzionalità aggiuntive.

 

Chi utilizzerà Telegram Premium:

 

  • avrà la possibilità di scaricare file e contenuti multimediali alla massima velocità possibile;
  • avrà il raddoppio di quasi tutti i limiti, dal numero dei canali seguiti alla creazione di chat, passando per le GIF, gli Sticker e i link pubblici;
  • potrà eseguire l'upload di file fino a 4 GB;
  • avrà sticker Premium e reazioni uniche;
  • avrà una gestione delle chat avanzata;
  • avrò la foto profilo animata, badge e icone app premium;
  • non avrà alcuna inserzione pubblicitaria.

 

La sottoscrizione all’abbonamento Premium può essere effettuata direttamente in-app (la stanno implementando in questi giorni sia su iOS che su Android) e costa 5,99 euro al mese (anche se gli utenti Android, scaricando l’APK dal sito ufficiale di Telegram anziché passare dal Play Store, possono pagare 3,99 euro).

 

LINKEDIN

 

Una piccola novità anche per il Social Business per eccellenza: la condivisione di post viene “sdoppiata” con un’interessante interazione.

 

Sarà possibile cliccare su Diffondi il post per pubblicare immediatamente la condivisione sul proprio feed, oppure cliccare su Condividi con la tua opinione, che permetterà di creare un nuovo post al quale allegare la condivisione.

 

Una soluzione simile a quella di Facebook, ma sicuramente più elegante.

 

Come creare un sito web con Flazio